Far scoprire e conoscere un’ampia selezione di vini Lambrusco e farne apprezzare in Germania l’alta qualità. 

20190520 122161

 

Questo il principale obiettivo dell’evento che si è tenuto a Villa Verde, nel cuore di Amburgo, il 20 maggio scorso: un seminario professionale, seguito da una degustazione libera, volti a creare una maggiore consapevolezza nei confronti del Lambrusco e delle sue diverse declinazioni.

Ad un iniziale momento di approfondimento guidato dal Master of Wine, giornalista e sommelier Sebastian Bordthäuser - che ha avuto come tema centralele differenti origini e zone di produzione, in Emilia Romagna, da cui prendono vita le diverse Dop del Lambrusco - è seguito un banco di assaggio. La degustazione libera ha permesso al pubblico presente – oltre quaranta operatori del settore horeca, buyer e stampa specializzata - di approfondire i vini, le tipologie e le varietà per loro più interessanti attraverso gli assaggi. Ad accompagnare i calici, alcuni tra i prodotti più rappresentativi dell’Emilia Romagna: dal Parmigiano Reggiano al prosciutto di Modena, fino all’aceto balsamico.

Al termine dell’appuntamento, la degustazione libera ha aperto le proprie porte a wine lover e appassionati.

L’iniziativa è nata dalla collaborazione tra Consorzio Tutela del Lambrusco di Modena, Consorzio Tutela e Promozione dei vini DOP Reggiano e Colli di Scandiano e di Canossa e Consorzio Tutela Vini Emilia nell’ambito del PSR Regione Emilia- Romagna 2014-2020, Autorità di gestione: Regione Emilia Romagna, Direzione Generale Agricoltura, Caccia e Pesca.

 

Le aziende del consorzio